Nasco ad Ascoli Piceno nel 1968, suono il basso elettrico dall’età di 12 anni. Nel1989 approdo al contrabbasso studiando tecnica classica e contemporanea a Macerata sotto la guida del Maestro Stefano Scodanibbio, prima, e del Maestro Alfredo Trebbi, poi, per tre anni al conservatorio di Fermo (AP).

Contemporaneamente approfondisco la tecnica jazzistica con Massimo Moriconi, uno dei migliori bassisti europei, con cui ho continuato gli studi all’Università della Musica di Roma. Qui ho studiato anche arrangiamento con Andrea Avena, improvvisazione jazz con Massimo Fedeli e basso elettrico con Gianfranco Gullotto.

Nel 1993 partecipo ad un seminario tenuto dal grande bassista canadese Alain Caron.
Nel 1995 prendo parte ad un progetto sulle musiche di Astor Piazzolla e, in occasione del centenario della nascita del cinema, ho eseguito solo-performances sonorizzando film muti e realizzando la colonna sonora per un cortometraggio.

Nel 1995-96 ho suonato nella band di acid jazz Soul Society. Nel 1996 con il Gruppo Immanentista di Ascoli Piceno (nuova musica contemporanea), nello stesso anno ho partecipato, al Teatro L. Rossi di Macerata, ad uno spettacolo per la trasmissione 30 ore per la vita di Canale 5.

Come strumentista “classico” ho suonato con l’orchestra da camera Giovani Strumentisti Piceni.
Ho accompagnato numerosi jazzisti italiani e stranieri, come D. MixonF. Boltro,P. FresuM. TamburiniM. GiammarcoMaurizio UrbaniE. CisiR. Sellani (in duo), T. GhiglioniA. MontellanicoF. ReggioM. TurkD. OcchipintiL. TessaroloD. BorottiG. Li CalziN. ManziniM. Manzi TrioR. Giuliani

Da diversi anni mi dedico all’insegnamento (dal 1998 all’Accademia della Musicadi Padova). Nel maggio del 1998 mi sono esibito al DISMA di Rimini (Fiera-Expo degli strumenti musicali) come dimostratore dei bassi Laurus. In luglio dello stesso anno ho effettuato una performance di musica e poesia assieme al poetaFilippo Davoli in onore del famoso pittore Wladimiro Tulli.

Ho inoltre inciso due CD, rispettivamente con i chitarristi Alex Stornello edAugusto D’Antonio.
Di rilievo le collaborazioni col celebre batterista/didatta Franco Rossi, fondatore dell’Accademia di Musica Moderna di Milano, e con la coreografa Caterina Ricci, per il cui balletto ho composto una Piéce in cinque movimenti per ensemble elettro cameristico e percussioni.

Nel 1999 ho accompagnato in un recital di musica e poesia l’attore Neri Marcorè, ho inciso un CD facendo parte del Lello Scassa Jazz Quartet. Inoltre ho partecipato al Manjazz a Milano.

Nel 2000 con i Musical Thought abbiamo aperto il concerto del Chad Wackerman Group (ex. ZappaHoldsworth, ecc.) al jazz club Bitches Brew diS. Benedetto del Tronto (AP). Inoltre ho partecipato a Soave 2000 organizzato da ADGPA – Italia, al seminario introduttivo al concerto di Allan Holdsworth a San Benedetto e al Festival Internazionale di Jazz di Pescara.
Inizio la collaborazione con il mensile specializzato Guitar Club dove ho una mia rubrica (Off Limits)e quella con la Daigo Music School di Padova per il corso di contrabbasso.

Nel 2001 prendo parte ad un importante progetto pop (DUSA) sotto l’egida diMogol. Suono, in concerto con i Musical Thought, al G3 Italy, rassegna romana dei tre migliori gruppi fusion emergenti, e a Grosseto, in occasione dellaRassegna Chitarristica organizzata dalla Scuola “Lizard” di Giovanni Untenberger.
Macerata partecipo al tributo a Mina, in duo con la cantante Jenny Forestieri e con la partecipazione dell’attore Neri Marcorè.

Nel 2005 in collaborazione con la Jacoland ho partecipato alla realizzazione del”versatile roberto pascucci signature“, basso dalle incredilibi e molteplici sonorita’, che copre tutte le possibili configurazioni per ogni genere musicale.

https://www.facebook.com/roberto.pascucci1